TABELLE RESISTENZE CHIMICHE

Le materie plastiche utilizzate nel settore dell’impiantistica industriale hanno raggiunto ormai un’importanza rilevante.
Le tubazioni in materiale plastico non sono impiegate solo nella distribuzione dell’acqua potabile e dell’acqua industriale ma anche nel trasporto di liquidi e gas aggressivi: per questi motivi è evidente l’importanza della scelta del materiale plastico più appropriato in funzione della sua applicazione.
La presente dispensa è stata totalmente rivista e aggiornata e comprende tutti i materiali plastici e gli elastomeri utilizzati nei componenti dai noi commercializzati e possono venire a contatto con i fluidi trasportati.
Le informazioni indicate nelle presenti tabelle provengono da test ad immersione che vengono realizzati con provette in materiale a sezione piatta e, dove possibile, anche da prove nelle quali le sollecitazioni causate dalla temperatura e dalla pressione si sommano a quelle causate dal tipo di fluido: tali test sono stati eseguiti nei dipartimenti di ricerca e sviluppo dei nostri fornitori e in parte dall’ ISO.
Per queste prove sono stati utilizzati prodotti chimici puri.
Nella pratica il trasporto dei prodotti chimici miscelati può ridurre la resistenza chimica del materiale plastico.
In casi del tutto particolari è possibile effettuare prove con la miscela considerata: siamo naturalmente sempre pronti per darvi, in ogni momento, un suggerimento personale.
Le «Tabelle di resistenza chimica» sono uno strumento prezioso nello studio di impianti con tubazioni in materiale plastico pertanto è importare utilizzare le seguenti indicazioni in modo corretto.

ISTRUZIONI PER L’USO DELLE TABELLE

Osservazioni
Le «Tabelle di resistenza chimica» sono uno strumento da utilizzare a titolo orientativo. Modifiche nella composizione del fluido trasportato o condizioni di servizio particolari possono provocare una riduzione della resistenza die materiali.
Nessuna garanzia può essere data per le informazioni contenute nella presente.
Nei casi per i quali sono previsti aggiornamenti continui Vi suggeriamo di consultare le tabelle di resistenza chimica a norma ISO di seguito indicate:
– ISO/TR 7473-1979 Unplasticized polyvinyl chloride pipes and fittings
– Chemical resistance with respect to fluids
– ISO/TR 7474-1979 High density polyethylene pipes and fittings
– Chemical resistance with respect to fluids to be conveyed
– ISO/TR 7471-1978 Polypropylene (PP) pipes and fittings
– Chemical resistance with respect to fluids

Classificazione
A scopo di semplificazione è stata adottata la seguente classificazione: resistente, parzialmente resistente, non resistente:

Resistente: +
Nei limiti di pressione e di temperatura ammessi; l’influenza del fluido sulla materia plastica è nulla o trascurabile.

Parzialmente resistente: O
Il fluido attacca il materiale o provoca rigonfiamenti; i valori-limite normalmente permessi che riguardano la concentrazione, la pressione e la temperatura devono essere diminuiti. È inoltre possibile che in queste condizioni la durata dell’impianto sia sensibilmente ridotta.

Non resistente: –
Il materiale non può essere usato per quel fluido se non in condizioni particolari.

ESCLUSIONE DI RESPONSABILITA’
Le informazioni contenute in queste tabelle sono state ottenute da fonti altamente qualificate che riteniamo affidabili e vengono date senza nessuna garanzia, espressa o tacita, in relazione alla loro esattezza.
Le condizioni o metodi di manipolazione, stoccaggio e impiego del materiale risultano al di fuori del nostro controllo e/o conoscenza.
Per questo ed altri motivi non ci assumiamo responsabilità e rinunciamo espressamente alle obbligazioni di richiesta danni o in relazione alle informazioni qui espresse.

Download brochure ⇒ Tabelle resistenze chimiche

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi